0 voti
10 visite
in Neuroborreliosi Di Lyme da

Vi scrivo per una richiesta d’aiuto. Ho 42 anni. Ho contratto la malattia di Lyme in Ottobbre 2014 dopo essere stato punto da tre zecche in un bosco vicino a Ginevra, Svizzera. Il mio medico mi ha fatto aspettare 1 mese per fare l’analisi del sangue dice do che prima non a rebbe dato risultati certi. L' Analista é risultata positiva e quindi , dope 1 Meuse Dallas puntura, ho preso per 2 settimane gli antibiotici come da prassi secondo questo dottore. 

Dopo circa 4-5 mesi ho iniziato ad avere dolori articolari leggeri, prima alle falangi delle mani , poi dope un Paiso di mesi alle spalle poi dope un alt rock Paiso di mesi alle anche. I dolori non erano mai supportati da gonfiore o arrossamenti e non erano dolori molto intensi. A Ottobbre-Novembre 2015 sono stato molto male con una costante sensazione di brividi di freddo (tipo influenza) ma mai con la febbre. Inoltre avevo della nausea. I sintomi sono andati via da soli ma il mio dottore ha sempre detto che la malattia di Lyme non da questi sintomi e che le analisi del sangue ripetute dopo un anno mostravano che avevo contratto la malattia in passato ma non mostravano nessun segno di infezione attiva. Il dottore non ha trovato nessuna causa a Quella malessere, Tutte le analisi che mi fece davano valori normali.

I dolori articolari sono andati sempre avanti, spesso la zona cambiava e negli ultimi 3-4 mesi sono concentrati ad entrambe le anche insistendo nella zona inguinale.

Da una settimana (Marzo-2016) sto avendo di nuovo gli stessi sintomi che ho avuto in ottobbre. Senzazione di malessere tipo influenza con brividi di freddo sensa febbre, un pó di nausea, disordini allo stomaco con gas, con l’aggiunta di dolore ai testicoli che é il dolore che mi dá piú noia. Inoltre insonnia. Da notare che negli ultimi quattro mesi i miei dolori articolari si sono concentrati all'inguine delle mie anche ma sembrano dolori di infiammazione ai legamenti inguinali piú che dolori articolari alle anche. Infatti io ho molto dolore se cerco di alzare le gambe da posizione seduta, tipo cercando di mettersi un calzino o una scarpa. A me sembra che il battero che stava nei miei inguini sia passato ai testicoli. Mi chiedevo se secondo voi ci possano essere gli estremi per una malattia di lyme persistente (cioé che si sviluppa anche se ho preso gli antibiotioci per tempo). Ho letto a riguardo in Internet. (persistent lyme desease -  http://www.healthline.com/health/lyme-disease-chronic-persistent#Overview1 ) Il mio dottore non ne vuole sapere dice che non ho risultati clinici che possono confermarlo.

Sono abbastanza disperato e vi sarei grato se poteste indirizzarmi ad un dottore esperto della malattia di Lyme che operi qui a Ginevra per avere una seconda opinione. Sono anche disponibile a spostarmi per un consulto e venire in Italia se serve, potrei portare tutte le documentazioni necessarie. Domani faró una risonanza magnetica alle anche per esempio ed ho una lunga serie di analisi fatte negli ultimi 18 mesi.

Aspetto con ansia un vostro gentile riscontro/aiuto.

La tua risposta

Il nome che vuoi visualizzare (opzionale):
Privacy: Il tuo indirizzo e-mail sarà utilizzato esclusivamente per l'invio di queste notifiche.
Verifica anti-spam:
Per evitare questa verifica in futuro, fai il log in oppure registrati.
Benvenuti a lookformedical.com, dove si possono porre domande e ricevere risposte da altri membri della comunità.

Argomenti

969 domande

72 risposte

3 commenti

120 utenti

Limitazione di responsabilità: Non valuta né garantisce l'accuratezza dei contenuti di questo sito web.
...